SE LADY GAGA PARLA DI SALUTE MENTALE

Agli ultimi Grammies, Lady Gaga ha ritirato ben 3 statuette per la colonna sonora di A Star is born. E nel suo discorso ha parlato di salute mentale. Di nuovo.
Già, perchè Gaga non perde occasione per sensibilizzare sul tema. E questa volta l’ha fatto dal palco dello Staple Center di Los Angeles.

«Sono orgogliosa di far parte di un film che affronta problemi di salute mentale. Siamo in molti a doverli affrontare e dobbiamo prenderci cura l’uno dell’altro. Se vedete qualcuno soffrire, non giratevi dall’altra parte. E se soffrite, anche se può sembrar difficile, cercate di trovare il coraggio dentro voi stessi per scavare a fondo e parlarne con qualcuno».

Con questo discorso, Lady Gaga ha emozionato la platea e ha stimolato migliaia di commenti positivi su Twitter. Gaga è anche co-fondatrice di Born this way e, sempre nel 2018, ha ricevuto l’Artist Inspiration Awards per il suo impegno a favore della sensibilizzazione sui disturbi mentali in età adolescenziale.

«Nonostante l’universalità del problema, ne parliamo ancora con difficoltà e spesso non sappiamo offrire le cure e le risorse adeguate. Nelle famiglie e nelle comunità, spesso rimaniamo in silenzio per la vergogna. Chi soffre si vergogna perchè pensa di non valere nulla o di essere responsabile del suo stesso soffrire».

Sono parole forti e necessarie.
Come quelle espresse in occasione del suicidio del suo caro amico, il modello Rick Genest, circa un anno prima:

«Dobbiamo portare all’attenzione pubblica il tema della salute mentale e distruggere lo stereotipo per cui non si dovrebbe parlare di problemi psicologici. Se stai soffrendo chiama un amico o la tua famiglia. Dobbiamo salvarci a vicenda. La scienza ci dice che ci vogliono 21 giorni per formare un’abitudine. Se soffrite di problemi legati alla salute mentale vi prego di trasformare questo giorno, oggi, nel primo in cui cercare aiuto. Ditelo, se state soffrendo. E se pensate che qualcuno che conoscete stia soffrendo, mettetevi in contatto con questa persona, aiutatela».

Un percorso psicologico svolta la vita. Perchè non è sempre possibile “far da sè” e uscirne da soli. Mai esitare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *